Archivi tag: pensieri

Crepuscolare.

Credo che uno dei più grandi rimpianti della mia vita, sia stato aver perso gran parte dei primi istanti di ogni nuovo giorno. La prima luce, i primi rumori. Il primo mattino è quella brevissima parte del giorno in qui … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | 6 commenti

Prima della tempesta.

Si dirada la nebbia, molli gli ormeggi e ti stacchi. Percorri il South Cent; superi Rockin Et, Temptown Island, passi Maind Spot, dove pattinavo da bambino. Dai fiato al corno da nebbia e mandi un saluto al figlio del guardiano … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

Saluti dall’ Eden.

E mentre tentavo di asciugare gli occhi, mi accorsi che non conoscevo rabbia. Che la delusione già era avvolta da anticorpi, tali da costringermi all’ indifferenza verso ogni forma di miseria morale; ancor prima di rendermi conto che le onde … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Raccontava..

Kefir mi raccontò sottovoce, come se dirlo piano avesse rievocato meno il ricordo, che prima di lasciare la sua casa in Ruanda rimase appoggiato allo steccato a fissarla. Disse, mentre percorreva la strada del non ritorno che voltandosi guardò il … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

Seconda.

C’è stato un tempo in cui ciò che era prezioso era deciso dalla terra, non dall’ uomo.   Terra come madre, che seppe dare alla pietra la bellezza, lasciando che fosse li anche solo per essere guardata, per donare anche … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | 9 commenti

Attesa.

… Capire il valore dell’ attesa. Del sapersi fermare, come ad osservare un opera finita e restare a guardarla da angoli diversi. Per vedere come cambia, a seconda della prospettiva. Per cercarne l’ imperfezione prima che la bellezza. Perché l’ … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

Pessanne a manneddu. ( lasciando che mi faccia compagnia )

Si, la pancia ha recuperato gli occhi. Non sa ingannare quando si contorce così, di fronte  ad un qualcosa che gli occhi colgono e sanno fermarsi. Perché la triste imperfezione che può abitare  la ragione non concede asilo, alle sensazioni … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento