Archivi categoria: Uncategorized

Attendevo la carta..

“ Quando anche il dialogo è diventato silente, resta solo l’ amarezza. Allora sì, che i muri diventano tali, e tutto ciò che era spessore, diventa carta velina. Neanche dirsi ciao, come persone qualsiasi; come se non rimanesse traccia di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , | 15 commenti

L’altra pelle

L’altra pelle è la storia di Ziva. Lasciatevi attraversare dalle sue parole. Una storia in cui la bellezza e il coraggio, sembreranno qualcosa che si può insegnare e imparare. Ordinabile all’indirizzo: musaeditrice@gmail.com https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=469358170255709&id=100015445893042 Grazie a chi mi darà una mano … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 12 commenti

Crepuscolare.

Credo che uno dei più grandi rimpianti della mia vita, sia stato aver perso gran parte dei primi istanti di ogni nuovo giorno. La prima luce, i primi rumori. Il primo mattino è quella brevissima parte del giorno in qui … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | 6 commenti

Prima della tempesta.

Si dirada la nebbia, molli gli ormeggi e ti stacchi. Percorri il South Cent; superi Rockin Et, Temptown Island, passi Maind Spot, dove pattinavo da bambino. Dai fiato al corno da nebbia e mandi un saluto al figlio del guardiano … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

” estratto” Respiravo piano, mentre aspettavo.

. L’ attesa è un sentimento che giace in un piccolo spazio tra la mente e il cuore dove trova il suo nutrimento. L’ habitat perfetto, in cui la mente sa dargli l’ equilibrio e il cuore ne tiene viva … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , | 2 commenti

Saluti dall’ Eden.

E mentre tentavo di asciugare gli occhi, mi accorsi che non conoscevo rabbia. Che la delusione già era avvolta da anticorpi, tali da costringermi all’ indifferenza verso ogni forma di miseria morale; ancor prima di rendermi conto che le onde … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , | Lascia un commento

La ballata delle madri.

La ballata delle madri. Lo sconforto di Pasolini, per una civiltà contandina perduta. La sua rabbia civile sul grande coraggio e la sua disperata vitalità. V. Gasmann.   F Foto: Napoli, Pasolini, raccoglie Pasolini.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , | Lascia un commento